Tappetino da yoga e altri must have per ginnastica dolce e pilates

Negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre di più le tecniche di ginnastica dolce, dallo yoga fino al pilates. Stiamo parlando di tecniche per il fitness che non comportano esercizi ad impatto eccessivamente elevato: seguire una lezione in palestra comporta anche l’aumento della consapevolezza del nostro corpo e delle zone su cui dovremo maggiormente lavorare. Indipendentemente dallo svolgimento dell’esercizio a casa o in palestra, ci sono alcuni accessori per il fitness necessari per la pratica quotidiana. A partire dal classico tappetino yoga per tornare in forma anche dopo un infortunio o in caso di dolori o problemi di altro genere.

A casa o in palestra

Quando si comincia un’attività fisica, per la prima volta o dopo una lunga pausa, si tende sempre a partire dall’acquisto del materiale necessario, che si tratti di attrezzi o di abbigliamento poco importa. Nel caso della ginnastica dolce, del pilates o dello yoga stiamo parlando di attività che è sempre consigliabile fare in palestra, anche perché solo così si ha l’aiuto da parte di un maestro, che sarà in grado di indirizzarci e seguirci in modo corretto. Conviene però ricordare che queste pratiche del fitness ben si adattano anche all’allenamento domestico. Anzi, in genere gli insegnanti di yoga e di pilates consigliano ai loro allievi alcuni esercizi da fare quotidianamente, in modo che la lezione in palestra risulti ancora più efficace, soprattutto con il passare del tempo.

I must have

Tra gli accessori e le attrezzature per il fitness indispensabili, in primis il tappetino per lo yoga: si tratta di un sottile tappetino in materiale morbido, alto circa un paio di centimetri, largo circa 50-60 cm e lungo quasi 2 metri. Si arrotola facilmente e ha la peculiarità di non spostarsi una volta appoggiato al pavimento, oltre che garantire la massima aderenza alla pianta dei piedi, anche se si indossano dei calzini. Molto diverso rispetto al tradizionale tappetino per esercizi a terra, quello per lo yoga è ideale per svolgere qualsiasi tipo di esercizio, anche le più complesse posizioni di pilates. Questo perché ci consente di avere una buona ammortizzazione, grazie alla sua morbidezza, ma anche di mantenere la posizione senza problemi: i piedi e le mani non scivolano, evitandoci spiacevoli inconvenienti. Ci servirà poi dell’abbigliamento per la palestra comodo, non eccessivamente stretto, di materiale naturale come il cotone, traspirante e piacevole al tatto.

Per lo yoga o per il pilates

Sono diversi gli attrezzi che rendono la pratica dello yoga più semplice, soprattutto all’inizio. Diverse posizioni yoga, dette asana, non sono così facili da tenere senza l’ausilio di alcuni oggetti. Questo perché ognuno ha un certo livello di flessibilità, che può modificare con il passare del tempo, ma nello yoga ogni gesto è lasciato all’iniziativa personale: meglio non forzare troppo. Risulta quindi utile avere a disposizione dei mattoncini morbidi, per sollevare il bacino da terra in alcune posizioni; pratica è anche la cinghia da yoga, resistente e robusta. Per chi fa pilates è utile avere a disposizione palle in gomma di diverse dimensioni, appositi anelli che sono necessari per alcune posizioni ed esercizi particolari. Per aumentare la fatica durante la ginnastica dolce si possono sfruttare piccoli bilancieri, o anche cavigliere e polsiere appesantite. Per chiunque decida di fare questo tipo di esercizi in casa è comodo avere a disposizione anche alcuni asciugamani morbidi e qualche paio di calzini antiscivolo.