Snellire le gambe in pochi passi


Le cosce sono una delle armi di seduzione migliori per le donne. Spesso, però, abitudini alimentari del tutto errate e mancanza di attività fisica possono causare una presenza eccessiva di grasso. Il primo passo, quindi, per rendere le proprie gambe più snelle è quello di controllare la propria alimentazione e limitare l’assunzione di grassi. I cibi che devono essere assolutamente evitati sono i fritti, tutti gli alimenti caratterizzati da un’eccessiva presenza di olio ed i salumi. Uno dei primi passi da fare è quello di limitare l’assunzione di farinacei sostituendo questi cibi con le proteine.gambe

Con queste sostante si attiva un processo che vede la sostituzione del grasso con i muscoli. I prodotti da assumere per raggiungere questo traguardo sono le uova, la carne di pollo come tutte quelle magre ed il pesce. Se proprio non si può fare a meno di mangiare i farinacei, è meglio assumerne, in quantità moderata, al pranzo e mai a cena, quando aumenta il rischio di immagazzinare i grassi. Altro provvedimento per la salute delle proprie cose riguarda il consumo di acqua che non dee mai mancare, in nessuna occasione. Le gambe, infatti, sono le parti del corpo che maggiormente soffrono del fenomeno della ritenzione idrica. Per evitare che insorga questa problematica è indispensabile consumare bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Può essere molto d’aiuto anche assumere una buona quantità di brodo o zuppe, molto ricche di liquido. Il sale, invece, può essere uno dei maggiori nemici per la salute delle proprie gambe. Assumerne una quantità più bassa possibile può essere d’aiuto per la salute delle gambe. Spesso grandi quantità di sale può essere presente nelle zuppe e nei piatti già pronti; perciò è di fondamentale importanza evitarli. Ma anche il sale può essere deleterio per la salute delle gambe con un aumento della circonferenza delle cosce e dei glutei, perciò è particolarmente indicato evitarne il consumo.