Montascale per Disabili


Nel caso in cui non sia possibile installare degli ascensori è consentito montare un servo scala, comunemente chiamato montascale, termine con cui si indica un’apparecchiatura costituita da un mezzo di carico opportunamente attrezzato per il trasporto di persone con ridotta o impedita capacità motoria, o più semplicemente disabili. Questo mezzo di carico deve essere marciante lungo il lato di una scala o di un piano inclinato e deve spostarsi, azionato da un motore elettrico nei due sensi di marcia vincolato da guide. Quest’apparecchiatura viene montata per facilitare il sollevamento di persone che generalmente sono impossibilitate a salire scale o superare ostacoli che appaiono loro insormontabili.

Montascale per Disabili

Secondo la vigente normativa il montascale per disabili deve consentire il superamento di barriere architettoniche anche alle persone che si muovono in carrozzina. Esistono diversi tipi di montascale ognuno dei quali si differenzia dall’altro per la sua specifica funzionalità. Ragion per cui si va dalla pedana servo scala per il trasporto di persona in piedi al sedile servo scala per il trasporto di persona seduta, dalla pedana servo scala a sedile ribaltabile per il trasporto di persona in piedi o seduta alla piattaforma servo scala a piattaforma ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote, fino alla piattaforma servo scala a piattaforma e sedile ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote o persona seduta.

Per quanto riguarda le dimensioni per le prime tre categorie la pedana non può essere inferiore a cm. 35×35, mentre per le ultime due il sedile non può essere inferiore a cm 35×40, posto a cm. 40-50 dal sottostante predellino per appoggio piedi di dimensioni non inferiori a cm. 30×20. Tenendo bene a mente che la massima velocità consentita è riferita ad un percorso rettilineo di 10 cm al sec. Inoltre lo spazio interessato dall’apparecchiatura in movimento e quello interessato dalla persona utilizzatrice, deve essere libero da qualsiasi ostacolo fisso o mobile quali porte, finestre, sportelli, o altro tipo di impedimento che potrebbe costituire un vero e proprio pericolo in caso di malfunzionamento dell’apparecchiatura. Sia sul servo scala che al piano devono essere previsti comandi per salita-discesa con posti ad un’altezza compresa tra i 70 e i 110 centimetri.

E’ consigliabile prevedere anche un collegamento per comandi volanti ad uso di un accompagnatore lungo il percorso. Molto importante è tutto ciò che riguarda il comparto degli ancoraggi sia delle guide che dei loro giunti che in teoria non devono sopportare il carico mobile moltiplicato per 1,5. Ricordandoci che le sicurezze elettriche hanno dei parametri fissi come la tensione massima di alimentazione con V. 220 in monofase, come la tensione del circuito ausiliario con V 24, o come pure l’interruttore differenziale ad alta sensibilità (30 mA), oltre agli isolamenti in genere a norma CEI e una messa a terra di tutte le masse metalliche; tenendo bene a mente che negli interventi di ristrutturazione è ammessa, in alternativa, l’adozione di doppi isolamenti.

Un capitolo a parte va dedicato alla sicurezza dei comandi che devono assolutamente essere protetti contro l’azionamento accidentale in modo meccanico oppure attraverso una determinata sequenza di comandi elettrici. Dettaglio ancora più importante è che tutti i comandi devono essere integrati da interruttore a chiave estraibile per consentire così la possibilità di fermare l’apparecchiatura in movimento da tutti i posti di comando in caso di malfunzionamento. Un fattore su cui incide la sicurezza del montascale è costituito dal gruppo dei pulsanti di chiamata e rimando ai piani che devono essere installati quando dalla posizione di comando sia possibile il controllo visivo di tutto il percorso del servo scala ovvero quando la marcia del servo scala avvenga in posizione di chiusura a piattaforma ribaltata.

Seleziona la Regione: Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto

Montascale per Disabili in Abruzzo

L’AquilaChietiPescaraTeramo

Montascale per Disabili in Piemonte

AlessandriaAstiNovaraTorinoBiellaVercelli

Montascale per Disabili in Valle d’Aosta

Aosta

Montascale per Disabili in Lombardia

BergamoBresciaComoCremonaLeccoLodiMantovaVareseMilanoPaviaMonzaSondrio

Montascale per Disabili in Liguria

GenovaSavonaImperiaLa Spezia

Montascale per Disabili in Veneto

BellunoPadovaRovigoTrevisoVeneziaVeronaVicenza

Montascale per Disabili in Friuli Venezia Giulia

UdineTriestePordenoneGorizia

Montascale per Disabili in Trentino Alto Adige

TrentoBolzano

Montascale per Disabili in Emilia Romagna

PiacenzaParmaReggio EmiliaModenaBolognaForlìCesenaFerraraRiminiRavenna

Montascale per Disabili in Toscana

ArezzoGrossetoFirenzeLivornoLuccaMassaCarraraPisaPistoiaPratoSiena

Montascale per Disabili in Umbria

PerugiaTerni

Montascale per Disabili nelle Marche

AnconaAscoliFermoPesaroMacerata

Montascale per Disabili nel Lazio

FrosinoneLatinaRietiRomaViterbo

Montascale per Disabili in Campania

NapoliAvellinoBeneventoCasertaSalerno

Montascale per Disabili in Basilicata

PotenzaMatera

Montascale per Disabili in Molise

IserniaCampobasso

Montascale per Disabili in Puglia

BariBarlettaAndriaTraniLecceFoggiaTarantoBrindisi

Montascale per Disabili in Calabria

CatanzaroCosenzaCrotoneReggio CalabriaVibo Valentia

Montascale per Disabili in Sicilia

AgrigentoCaltanissettaCataniaEnnaMessinaPalermoRagusaSiracusaTrapani

Montascale per Disabili in Sardegna

CagliariNuoroOristanoSassari – OlbiaCarboniaIglesias