Gambe stanche, ecco cosa mangiare

Spesso capita di avvertire un certo fastidio alle gambe, come una pesantezza che le rende quasi di piombo. Questo accade molto spesso durante la stagione estiva quando il caldo fa la sua parte, ma anche durante la stagione autunnale il fastidio può permanere se si fa un lavoro che costringe a stare diverso tempo in piedi o seduti. Il problema è dato da una cattiva circolazione, il sangue non defluisce correttamente e da qui gonfiore, ritenzione idrica e pesantezza. Ma come possiamo rimediare a questo disturbo?

Gambe stanche

Sicuramente a partire dalla tavola e dalle buone abitudini. Per prima cosa si deve limitare il sale e per limitare s’intende quasi eliminare, dato che è la principale causa di ritenzione idrica. Si dovrebbero assumere soli 5 grammi di sale in tutto l’arco della giornata. Vanno poi consumati gli alimenti ricchi d potassio, come per esempio le banane. Tanta frutta e tanta verdura, se si fa una buona scorta durante la bella stagione i problemi durante la stagione invernale saranno certamente meno. Vanno poi assunti gli alimenti ricchi di fibre che aiutano a depurare. A tale proposito, per le gambe stanche è un toccasana anche il consumo di tisane detox e drenanti da bere alla sera prima di andare a letto e appena svegli.

Bisogna cercare di evitare il più possibile il consumo di pasta e carboidrati eccessivamente raffinati in genere, ecco perché sarebbe bene utilizzarli integrali. Una buona abitudine è anche quella di eliminare il più possibile i cibi confezionati, dalle merendine ai salumi ai formaggi e, non ci sarebbe bisogno di dirlo, vanno eliminati anche gli alcolici. 

Al di la dell’alimentazione però, per eliminare il problema delle gambe stanche, si deve badare anche alle buone abitudini come per esempio quella di fare una camminata, fosse anche di una sola mezz’ora, per mettere in moto la circolazione. E ora parliamo del fumo. Non ci dovrebbe essere bisogno nemmeno di dirlo. Il fumo è deleterio per questo problema delle gambe. Non si dovrebbe fumare nemmeno una sigaretta, per cui se si è fumatori questa è l’occasione buona per provare a smettere. Bene anche fare dei massaggi alle gambe e degli esercizi che aiutano il sangue a seguire la corretta circolazione.

Rigorosamente vietati gli indumenti troppo stretti, meglio invece spendere qualche soldo e acquistare delle calze a compressione graduata in farmacia, prima però è meglio sentire cosa ne pensa il nostro medico curante che, eventualmente, potrebbe prescriverci anche delle analisi o ulteriori accertamento quanto meno per escludere che il disturbo sia i sintomi di una qualche patologia più seria. Maggiori informazioni qui: http://www.antistax.it/.