Ecco gli alimenti del buonumore


Il rientro dalle vacanze può essere davvero difficile per molti che dopo settimane di sole e di mare si trovano ad affrontare i trantran di sempre con gli obblighi e i doveri da svolgere tutti i giorni. Un vero e proprio trauma psicologico per milioni di italiani. Ma esistono dei metodi per superare questa situazione di stress ed ancora una volta un corretta alimentazione ci viene incontro; pochi sanno che l’assunzione di determinati alimenti è in grado di migliorare notevolmente l’umore. Il consumo di frutta di stagione, ad esempio, può essere molto utile.

mandorle

Sono cinque le porzioni di frutta che consigliano i medici nutrizionisti. I prodotti da consumare devono essere preferibilmente di origine biologica, con una quantità minore possibile di medicine o trattamenti chimici; insomma l’ideale è rivolgersi ad un contadino di fiducia. Ritornando al tema del buonumore i cibi che, secondo gli studi, aiutano ad un benessere psicofisico sono il salmone, le mandorle, l’avena ed il cioccolato. Le sostanze presenti in questi alimenti, grazie ad un giusto mix di endorfine, seratonina e dopamina, possono aiutare il nostro umore.

Le mandorle, in particolare, grazie alla notevole presenza di magnesio aiutano a superare condizioni di stress. Mentre una notevole presenza di potassio è rilavata nelle lenticchie. La vitamina B 12 è un altro valido alleato del buonumore, la si ritrova in discrete quantità nel salmone, ma anche nel pollo, nei fagioli, nei piselli, nella carne di manzo. Il licopene è invece contenuto nei pomodori e il resveratrolo nell’uva, il selenio, ottimo per combattere e “depressioni stagionali” è invece contenuto nella carne bianca o nel formaggio. Se l’obbiettivo è quello di abbattere la tensione allora è utile assumere importanti quantità di banane per la notevole quantità di potassio, magnesio e vitamina B6. Altri alimenti ricchi di magnesio sono  i legumi, le verdure a foglia verde.