Dieta per denti sani che fa risparmiare le spese dentistiche


Si sa che per preservare la salute dei denti, una corretta alimentazione è fondamentale. Non basta infatti un’accurata igiene orale: per evitare disturbi quali carie ed altre patologie gengivali, occorre scegliere scrupolosamente i cibi e bevande che assimiliamo. Pensate che un regime alimentare corretto permette di risparmiare circa 800 euro l’anno a famiglia per le spese dentistiche. Vediamo dunque quali sono i cibi nemici del sorriso e quelli che invece possono salvaguardare la bellezza dei nostri denti.

dieta denti

Gli alimenti con alto livello di acidità (Ph), possono indebolire lo smalto. Ne è un esempio l’acido citrico contenuto negli agrumi, fortemente abrasivo per il rivestimento dentale. Per evitarne i danni, risciacquate la bocca subito dopo averli mangiati. Tra le bevande, è bene limitare il più possibile bibite gassate, energy drink e birra e condire il meno possibile con l’aceto. Ma anche snack dolci e salati, caramelle, dolciumi ed infine gli “amici” dell’aperitivo: patatine, tartine e semi oleosi, il cui effetto dannoso viene moltiplicato dall’alcol, che contribuisce a danneggiare i fibroblasti, cioè i tessuti di sostegno delle gengive.

Ma quali sono dunque gli alimenti che preservano il benessere dei denti? Via libera a latte e derivati, ricchi di calcio, utile per la salute dei denti. Occorre soltanto lavarsi i denti dopo il consumo, in modo che il lattosio, ovvero lo zucchero non vada a depositarsi sullo smalto. Sì alle verdure a foglia larga e frutta: bieta, spinaci, insalata, mele, frutti di bosco. Anche le proteine sono importanti per le strutture di sostegno della bocca: carne bianca, pesce e i legumi, in particolare i fagioli, carboidrati integrali. E per finire, un bicchiere di vino rosso ad ogni pasto aiuta a tenere in forma il nostro sorriso, grazie ai polifenoli in esso contenuti, i batteri evitano di depositarsi sulla superficie dei denti, rendendoli impermeabili dall’aggressione degli acidi.