Come trovare un buon chirurgo estetico?


Con la chirurgia estetica e la mania dei piccoli ritocchi che è diventata a tutti gli effetti una moda trasversale, molti di voi si staranno chiedendo, una volta decisa la natura dell’intervento, come trovare un chirurgo estetico affidabile, che conosca bene sia la disciplina che le ultime novità della tecnica. Si tratta, giustamente, di un passo fondamentale per chi ha deciso che è giunto il momento di prendere la via del bisturi, e anche di un passo tra i più difficili. Come scegliere un buon chirurgo? Vi diciamo noi le tre regole fondamentali.

chirurgo estetico

1. L’esperienza vale tanto

Non vi stiamo ovviamente dicendo di ignorare sempre e comunque chi non possa vantare un’esperienza pluridecennale, ma in questo campo, che abbina conoscenza scientifica e manualità, avere tanti interventi alle spalle può fare la differenza.

La perizia del chirurgo si rifinisce continuamente grazie agli interventi, spesso simili o del tutto uguali, che vengono effettuati più e più volte. Scegliere un chirurgo che quindi abbia diversi anni di esperienza alle spalle è sicuramente di fondamentale importanza.

2. Le tecniche più all’avanguardia

Non fidatevi mai di un chirurgo che vi spinga a scegliere un determinato intervento. Il chirurgo plastico e ricostruttivo che abbia una certa professionalità vi metterà sempre davanti a diverse opzioni, offrendovi un quadro completo delle convalescenze, delle tipologie di intervento e dei risultati ottenibili. Un bravo chirurgo, ad esempio, non vi consiglierà mai un intervento per correggere le orecchie a sventola (questo per capirci) se non strettamente necessario.

3. Il prezzo? Mai scegliere gli studi troppo economici

Qualche studio, soprattutto se appena avviato, vi offrirà prezzi così bassi da sembrare impossibili da rifiutare. Anche qui è d’obbligo però fare una scelta consapevole, consci del fatto che molti degli importanti costi di un intervento di chirurgia estetica sono fissi, in quanto dipendono dai materiali e dalle tecniche impiegate. Chi vi offre interventi troppo economici potrebbe essere infatti qualcuno che taglia su quanto ci sia di più fondamentale, ovvero la qualità dei materiali impiegati e la professionalità del personale ausiliario. Va bene guardare al risparmio, ma bisogna sempre e comunque valutare nel complesso l’intervento, evitando di mettere a repentaglio la nostra salute per risparmiare qualche centinaia di euro.