Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Le carrozzine per disabili sono un ausilio particolarmente utile in particolari situazioni in cui il soggetto che le utilizza non è in grado di camminare, in modo assoluto o anche solo per tratti particolarmente lunghi. Questo tipo di ausilio è perfetto anche nelle situazioni croniche, ad esempio per le persone tetraplegiche o per persone che hanno problemi seri agli arti inferiori. Nel momento in cui si intende acquistare delle carrozzine per disabili è importante considerare in modo attento i modelli disponibili in commercio; si deve sempre considerare che non esiste una sedia a rotelle perfetta in assoluto, perché molto dipende dal tipo di disabilità di chi la dovrà utilizzare.

Carrozzine per disabili

Carrozzine leggere, pieghevoli o ad autospinta

Tra i modelli più diffusi di carrozzina troviamo quelle ultraleggere, in alluminio, spesso disponibili anche in versione pieghevole o ad autospinta. Sono ausili ideali in varie situazioni, soprattutto per coloro che intendono spostarsi e muoversi spesso, con o senza un aiuto esterno. Un carrozzina pieghevole si può richiedere e posizionare in uno sgabuzzino in casa, o anche nel portabagagli. Del resto chi utilizza questo tipo di ausilio per disabili spesso ha una completa autonomia nell’uso delle braccia; questo gli permette di utilizzare una sedia a rotelle ad autospinta, ossia che si può spostare grazie alle ampie ruote laterali spinte direttamente dal soggetto che si accomoda sulla sedia.

Questi ausili sono spesso anche molto leggeri, per consentire a chiunque di piegarle e posizionarle dove necessario. Molto interessanti sono anche le carrozzine ultraleggere, in alluminio, o anche quelle adatte a percorrere terreni scoscesi o accidentati all’aperto, perché permettono al disabile di muoversi in autonomia come e dove crede. Tra le carrozzine leggere e pieghevoli si possono poi notare modelli ben diversi tra loro; alcune sono “spartane” con sedile in tessuto e pochi accessori; alte invece hanno sedile e schienale imbottito, cosa che garantisce il massimo comfort per chi ne fa un uso costante nel corso della giornata.

Carrozzine a motore e scooter

Rappresentano una categoria a parte le carrozzine a motore, munite di un piccolo motore elettrico che aiuta negli spostamenti. Sono perfette per chi ha una disabilità grave, spesso anche agli arti superiori, ma vuole mantenersi autonomo per quanto possibile. Anche in questo caso ne troviamo di vari modelli, alcuni si guidano direttamente tramite una pulsantiera o particolari leve; altre invece hanno un motore che aiuta nell’autospinta, ma mantengono le ampie ruote laterali manovrabili dal disabile. Si passa poi agli scooter per disabili, che sono perfetti per coloro che intendono mantenere una buona mobilità in qualsiasi situazione, permettono infatti di percorrere tragitti decisamente lunghi senza alcun problema, così come di trasportare oggetti di ogni genere.

Accessori per carrozzina

Visto che le carrozzine possono essere utilizzate da soggetti di ogni genere, da colui che ha subito un intervento agli arti inferiori fino a colui che soffre di una grave patologia degenerativa, ognuno dei modelli disponibili in commercio può essere arricchito e allestito con diversi accessori. Sono disponibili ruote aggiuntive, che aumentano la stabilità del mezzo, così come tendine parasole per l’utilizzo in piena estate. Alcune carrozzine hanno il sedile particolarmente imbottito e presentano anche un WC di emergenza. Oppure si possono predisporre sedie a rotelle con porta bombole posteriore, sostegni per le flebo o tavolini laterali, perfetti per chi è costretto sulla carrozzina per la maggior parte della sua giornata. Oggi in commercio si trovano anche particolari accessori per il fissaggio del soggetto alla carrozzina, così come deambulatori da utilizzare in spiaggia, adatti anche per avventurarsi sull’acqua. Questo tipo di accessori è ideale per allestire la carrozzina considerando le specifiche necessità del singolo disabile.