Allergia alla polvere: tutti i rimedi

L’allergia alla polvere è sicuramente molto diffusa e può portare a dei disagi anche importanti. La vera responsabile di questa allergia è l’istamina, in quanto innesca immediatamente un allarme dentro al nostro organismo non appena si viene a contatto con un allergene. Sicuramente questo è il suo compito, ed è bene che lo faccia, ma non è affatto piacevole.

Una persona allergica alla polvere sa quanto è importante cercare di evitare il più possibile la formazione di sporco e acari. Purtroppo la polvere si forma ogni singolo giorno, e dentro ad essa si formano gli acari, veri responsabili di tutti i diversi sintomi. Fortunatamente ci sono anche dei rimedi che ti possono notevolmente aiutare. Ad esempio l’acquisto di una scopa elettrica con filtro HEPA, una tipologia che ti consente di catturare il 99,99% degli acari. Ma non solo questo tra i diversi rimedi, ed ora andremo a scoprirli insieme.

Allergia alla polvere: tutto quello che c’è da sapere

L’allergia alla polvere è innescata per il 75% dei casi dagli acari della polvere. Questi micro esserini, purtroppo, crescono e proliferano perfettamente nell’ambiente domestico. Infatti in casa solitamente si ha una temperatura che va dai 18° ai 24°. Inoltre si ha un’umidità media che va dal 60% all’80%. Insomma le condizioni davvero perfette per gli acari.

Non disperare però. Quello appena detto non implica che tu debba cominciare a vivere nella tua casa con 15° e sciarpa e guanti. Implica solo che devi avere qualche accortezza in più. Prima però cerchiamo di capire un po’ di più sui sintomi dell’allergia alla polvere.

Allergia alla polvere: i sintomi

I sintomi sono praticamente immediati e sono per lo più del tratto respiratorio. Ci sono alcuni casi in cui vi è anche una reazione di contatto. In pratica, una persona allergica alla polvere, può riscontrare:

  • naso chiuso
  • starnuti continui
  • prurito a naso, palato e gola
  • lacrimazione
  • arrossamento degli occhi
  • tosse secca
  • difficoltà respiratorie

In alcuni casi da contatto può verificarsi anche:

  • eczema
  • arrossamento della cute

In generale poi, il presentarsi dei sintomi, può portare anche ad un disturbo del sonno, con tutte le cose che poi ne conseguono: stanchezza, irritabilità, mal umore, ecc.

Allergia alla polvere: i rimedi

Ora siamo pronti per capire anche cosa si può fare per bloccare, od almeno limitare, l’allergia alla polvere. Partiamo subito dicendoti che, purtroppo, è impossibile eliminare totalmente gli acari. Ma si può limitare al massimo la loro proliferazione. Come già accennato avere una temperatura in casa non eccessivamente alta aiuta molto nella loro eliminazione. Ma, soprattutto in inverno, è confortevole avere anche un po’ di calore tra le mura domestiche.

Ecco quindi che:

  • luce del sole, uccide tutti gli acari. Prendi l’abitudine di far entrare sempre un po’ di luce solare in casa
  • arieggia sempre la tua casa per favorire l’ossigenazione dell’aria e cambiare il livello di umidità delle stanze
  • evita di usare troppi tappetti o tende in tessuto
  • pulisci regolarmente anche i materassi ed i cuscini, sono i luoghi preferiti degli acari
  • spolvera ed aspira lo sporco ogni giorno, od almeno con un’alta frequenza settimanale
  • usa un deumificatore

Questo per quanto concerne la prevenzione. Ma esistono anche altri rimedi naturali per il tuo corpo?

  • Mangia cibi ricchi di vitamina C, vera alleata nella lotta contro gli allergeni
  • Comincia ad bere alcune tisane a base di tè rosso, tè verde o ribes

In caso di allergia grave e sintomi importanti ti consigliamo sempre di consultare il tuo medico di fiducia.