Benessere dei piedi: come curarli e mantenerli sani


Il benessere dei piedi è di fondamentale importanza per la salute di tutto il corpo. Lo sanno bene le milioni di persone che, secondo una recente indagine, si occupano con sempre maggiore attenzione alla  cura del piede. Tenere i piedi in buone condizioni è il primo passo per stare in salute. E’ di 52 minuti, in media, il tempo che si dedica al piede esclusi il bagno e le docce. La cura dei piedi non può non eludere da una serie di accorgimenti e soprattutto di conoscenza delle varie parti che lo compongono.

piedi

Il piede è composto da due archi che, insieme, sono in grado di sopportare l’intero peso del nostro corpo. Si tratta dell’arco mediale che si trova in una posizione più interna mentre poi all’esterno della pianta c’è il traverso. Un fenomeno molto comune è il cedimento dell’arco mediale che porta ad un fenomeno molto diffuso che viene chiamato piede piatto. Si tratta di un sintomo che può portare a dolori e fastidi anche molto gravi con un dolore che, in alcuni casi, si estende anche al tendine con modifiche significative alla stessa postura del corpo. In altri casi può succedere, invece, che a cedere sia l’arco traverso con ricadute sulle teste metarsali con metarsalgie ed il neuroma di Morton.

Si tratta di fenomeni direttamente collegabili alla posizione dei piedi che spesso va ad essere in contatto con superficie dure, senza la possibilità di essere deformati. E’ quindi controindicato camminare scalzi sui normali pavimenti che possono portare a problemi anche molto gravi alla postura ed alla salute generale. Camminare scalzi può essere utile solo su superfici come la sabbia che si adattano alla forma del piede. Un altro problema che spesso si presenza per i nostri piedi è il cosiddetto alluce valgo. Si tratta di una conseguenza diretta dell’abitudine di poggiare in maniera del tutto scorretta il piede. In questo modo i muscoli ed i tendini ne risentono con il tempo con l’appoggio del peso del corpo che avviene esclusivamente sulla parte anteriore del piede ed in particolare sul primo dito. Una corretta postura può evitare l’insorgenza di questo problema.