Unghie, come riconoscere i problemi


Uno degli strumenti di bellezza più importanti per le donna sono senza dubbio le unghie, ma spesso sono tanti gli elementi che possono metterne a repentaglio la salute e l’estetica. Spesso, ad esempio, possono apparire striate o rigate o in generale opache. A volte le righe possono essere verticali mentre a volte possono apparire orizzontalmente. Non si tratta di sintomi da sottovalutare: spesso queste righe sulle unghie possono nascondere anche delle malattie dovute alla presenza di funghi o psoriasi.

unghie

Nel caso della presenza di psoriasi le unghie appariranno di un colore giallo. Nel caso in cui sulle unghie si noteranno delle striature o delle righe per prendere le dovute precauzioni. Nel caso in cui siano verticali e vanno dalla parte inferiore dell’unghia fino all’estremità opposta, si potrebbe trattare di un invecchiamento o anche di problematiche relative ad una digestione non corretta. Se le striature sono verticali, allora si potrebbe essere di fronte ad un trauma. Una botta davvro violenta, in quest caso, ha danneggiato l’unghia che potrebbero diventare anche di colore nero. Nel caso in cui queste righe interessino tutte le unghie, allora potrebbe essere causata da un trattamento farmacologico a cui ci stiamo sottoponendo.

In generale i danni all’unghia possono essere provocati anche da un eccessivo stress o di generale stato di debolezza. Nel caso in cui sulla superficie delle unghie si notino delle macchie ed un colore in generale opaco, il problema potrebbe essere relativo ad un’infezione. In generale le righe verticali sono sempre sinonimo di una forte carenza nutrizionale e spesso addirittura in forme significative di anemie; cioè di una notevole carenza di ferro nel sangue. Per quanto riguarda quelle orizzontali, invece, sono spesso sintomi anche di una quantità insufficiente di vitamina A o di vitamina B e spesso di una mancanza generale di calcio nel corpo.